giovedì 15 marzo 2007

In questo periodo sto cercando di studiarmi il C dal libro di Kernighan & Ritchie intitolato "Il linguaggio C" edito da Pearson. Visto che ormai sono a buon punto posso trarre alcune conclusioni sulla bontà dell'opera dei due autori. Il libro è ottimo per chiunque gli studenti si troveranno accompagnati pagina dopo pagina a cogliere tutti gli aspetti tecnici di uno dei linguaggi di programmazione "padri" dell'informatica moderna. E' ottimo anche per gli autodidatti perchè ci sono molti esercizi al termine di ogni paragrafo particolarmente significativo. Anche programmatori con un po' più di esperienza potrebbero giovare di questo libro data la presenza di un'appendice trasformata in un breve ma coinciso manuale di riferimento. Comunque il target del libro sono persone che vogliono imparare questo linguaggio di programmazione, chi lo deve semplicemente usare può trovare fonti di informazione molto più economiche.

Nel libro è trattato esclusivamente lo standard ansi c con alcune peculiarità della programmazione in ambiente unix relegate all'ultimo capitolo. Puntatori, vettori, strutture e normali operazioni di input e output cioè le basi della programmazione in c sono interamente coperte da questo libro. Consigliato.

Nessun commento: